comment 0

Tripoli e Manila non sono cosi’ lontane


 

Fa uno strano effetto leggere delle vicende in Libia e di quanto queste tocchino le Filippine, nonostante i 10.754 Km che separano Manila da Tripoli.

Il Dipartimento per gli Affari esteri ha diramato un comunicato nel quale dichiara di avere evacuato fino ad ora 1.327 lavoratori filippini. Il numero dei filippini residenti in Libia pare sia di 30.000. A Tripoli la comunita’ filippina e’ numerosa ed esiste persino un scuola privata Filippina.

Il Segretario agli Affari Esteri (Albert F. Del Rosario), si e’ recato a Tripoli e dall’Ambasciata filippina ha personalemnte gestito l’organizzazione di un convoglio di 55 autobus che hanno raccolto i cittadini filippini che si erano rifugiati nella scuola privata e nell’Ambasciata per portarli a Djerba, in Tunisia.

Si calcola che nel mondo ci siano 8 – 11 milioni di filippini residenti/emigrati all’estero, l’11% della popolazione del paese. In Siria sono 19.000, in Giordania sono 25.000, in Bahrain 46.000, in Qatar 230.000, fino a piu’ di 1 millione in Arabia Saudita.

Il Governo segue qunidi con grande attenzione lo sviluppo della situazione in Medio Oriente. Nel caso della Libia, la maggiore fonte di preoccupazione e’ che dei 30.000 filippini che si trovano o trovavano nel paese, solo 13.000 lavorano o lavoravano per multinazioni o societa’ che avevavno preparato dei piani di evacuazione. Il Dipartimento delgi AffariEsteri sta lavorando a stretto contatto con l’Ambasciata filippina a Tripoli per mettersi in contatto con tutte le societa’ e datori di lavoro affinche’ provvedano immediatamente alla evacuazione dei dipendneti filippini senza attendere speciali instruzioni dall’Ambasciata. Il Dipartimento afferma che tutti i datori di lavoro hanno l’obbligo di evacuare lavoratori stranieri nel caso di rivolte e emergenze.

Non so come questa convenzione possa venire eseguita  in una situazione di crisi come quella esplosa in Libia, specialmente per i  filippini che lavorano come personale domestico e quindi non dipendenti di multinazionali e societa’ internazionali.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s